2022: L'anno dei mutui ai giovani!

Aggiornamento: 24 feb


Come ottenere un mutuo a condizioni agevolate se si hanno meno di 36 anni e un ISEE entro i 40.000 euro? Affrettati perchè c’è tempo fino al 31 dicembre 2022, ma è una mossa saggia muoversi con largo anticipo per:

  • evitare di perdere la casa dei vostri sogni

  • approfittare delle agevolazioni

Il Decreto Sostegni bis dello scorso 24 luglio 2021 e la più recente Legge di Bilancio 2022 sono strumenti ideati apposta per gli under 36, riservando loro un pacchetto di norme del valore complessivo di 1,35 miliardi di euro in grado di aiutare 350mila famiglie, definito bonus prima casa giovani under 36.

Ma quali sono i vantaggi?

  • la garanzia statale del Fondo prima casa (Consap);

  • una defiscalizzazione quasi totale sull’acquisto della casa ( riguarda tutte quelle connesse all’acquisto di un immobile: imposta di registro, imposta catastale e ipotecaria);

  • la cancellazione delle imposte sul mutuo (l’agevolazione consente di cancellare l’imposta sostitutiva pari allo 0,25% della somma erogata. Il mutuo deve avere come finalità la prima casa, la costruzione o la ristrutturazione, ma sempre ad uso abitativo);

  • un credito d’imposta sull’Iva qualora la vendita fosse rivolta ad un immobile nuovo (e non usato): se il venditore fattura con Iva, come le imprese costruttrici, il compratore matura con il fisco un credito di pari importo, da utilizzare in futuro per pagare l’Irpef in dichiarazione dei redditi, pagare le imposte, o in compensazione di somme dovute ad esempio a titolo di ritenute d’acconto o di contributi previdenziali e assistenziali;

  • tassi agevolati sul mutuo proposti da svariati istituti bancari;



L’art 64 del Decreto Sostegni bis contiene le disposizioni sul potenziamento del Fondo di garanzia mutui prima casa e sottolinea che la garanzia è estesa dal 50% finora previsto, all’80% della quota capitale dei mutui concessi per l’acquisto della prima casa, il cui importo (comprensivo degli oneri accessori) è superiore all’80% del prezzo di acquisto.


Questo vuol dire che se un giovane sotto i 36 anni richiede un finanziamento prima casa superiore all’80%, la percentuale di copertura della garanzia del Fondo potrà arrivare all’80% con la banca che può erogare, senza correre grossi rischi, un mutuo 100%. Lo Stato si sostituisce così a un garante, figura necessaria nel caso in cui il richiedente non disponga del saldo prezzo della casa o di un garante nella cerchia familiare (mamma, papà,fratello,sorella).

Scopri subito se puoi ottenere un mutuo agevolato!




80 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti