Surroga e Mutuo Sostituzione: come, quando e perchè sceglierli!

Aggiornamento: 20 ago



Il mutuo è un percorso molto articolato a partire dal suo ottenimento presso gli istituti bancari, fino al suo naturale proseguimento. Un impegno a lungo termine che ti consiglio di scegliere con estrema cura se si è seguiti da un mediatore del credito, regolarmente registrato all'OAM (clicca qui per verificare la mia iscrizione ai registri nazionali)

Affidandoti a me, anche nel caso avessi già acceso un mutuo, conoscerai in anticipo tutte le condizioni più vantaggiose per sostituire il tuo mutuo o per surrogarlo; questi strumenti sono

regolamentati dalla Legge 244/2007, meglio conosciuta con il nome di Decreto Bersani.


Scopriamo insieme le differenze:

  • La surroga del mutuo ti permette di trasferire il mutuo in un'altra banca che offre un tasso di interessi e delle condizioni più vantaggiose. Questa operazione non prevede alcun costo e la vecchia banca non può opporsi alla richiesta di surrogazione da parte del debitore.

  • La sostituzione consente contemporaneamente di estinguere il vecchio mutuo, spostarlo in un’altra banca e modificare l'importo del finanziamento. A differenza della surroga, la sostituzione prevede dei costi: le spese di sottoscrizione (da quelle notarili agli altri eventuali oneri, come l’istruttoria, le polizze assicurative, ecc.) ed il pagamento della penale alla banca precedente per l’estinzione anticipata.

  • Per completezza ti segnalo anche l'opzione rinegoziazione, che ti consente di richiedere modifiche per le condizioni contrattuali sottoscritte originariamente con il tuo Istituto di credito: il tasso di interessi o la durata del mutuo. La rinegoziazione non prevede alcun costo da parte del debitore, in quanto il nuovo accordo prende la forma di un contratto bilaterale tra la banca e il mutuatario e non necessita quindi della firma del notaio.

Quando conviene scegliere la surroga, la sostituzione o la rinegoziazione?

  • Ti consiglio la rinegoziazione quando per problemi economici hai bisogno di modificare tasso di interesse e/o durata mutuo.

  • La surroga quando, grazie ai solidi rapporti commerciali tra Affida e le banche, ti presento delle condizioni più vantaggiose.

  • La sostituzione quando hai chiesto l'aiuto ai tuoi parenti stretti per farti da garante. Nel momento in cui queste persone volessero comprare casa, dovrebbero essere libere da impegni debitori come un mutuo; essere garante equivale a partecipare ad un mutuo. Con l'opzione sostituzione è possibile ridisegnare l' "organigramma" del mutuo.


 


58 visualizzazioni

Post correlati

Mostra tutti