top of page

Tassi in discesa, approfittane!


Le banche anticipano il taglio dei tassi BCE previsto per giugno e riducono gli interessi sui mutui, che in 24 mesi dovrebbero stabilizzarsi sul 2%.


È attesa per il 6 giugno la decisione della BCE di tagliare i tassi di interesse sul costo del denaro, con effetti positivi sugli interessi applicati ai mutui con tasso variabile variabili ed anche ai prestiti, con un calo significativo a lungo atteso dopo una stagione di rialzi iniziata subito dopo la guerra in Ucraina e rallentata a novembre del 2023.

Secondo la FABI (Federazione Autonoma Bancari Italiani), in attesa del primo taglio dei tassi di interesse anche le banche stanno progressivamente migliorando le condizioni su prestiti e mutui alle famiglie, anticipando le decisioni della BCE.


Di fatto, la media dei tassi di interesse è già sensibilmente calata rispetto a fine 2023 e questo comporta importanti vantaggi per tutte quelle persone che vogliono comprare casa.


Di certo non sono da attendersi miracoli: per il momento non saranno attivati tassi azzerati.

Tuttavia, con la riduzione del costo del denaro che ci sarà nei prossimi 18-24 mesi, secondo la FABI si potrebbe arrivare a un tasso attorno al 2%, un livello sostanzialmente ottimale e che da considerarsi un passo importante per poter comprare casa o accedere a prestiti (a privato ed aziendali), considerando le medie dei tassi di interesse di 15 anni fa (oltre il 15%).


Approfitta oggi dei tassi in calo 👇🏽


Contattami oggi 🚀


Post correlati

Mostra tutti

Comments


bottom of page